L’ira dei pizzaioli napoletani contro lo spot Mcdonald’s

  13 Apr 2015

Polemiche sul nuovo spot di Mcdonald’s: “Offende la pizza”

pizzaiolim5s

Nel nuovo spot del gigante Usa degli hamburger, un Happy Meal di McDonald’s sarebbe meglio della pizza.

Nel video della nuova trovata pubblicitaria, il piccolo protagonista è portato in pizzeria dai genitori ed all’arrivo del cameriere, che gli chiede quale pizza vuole, il bimbo non ha dubbi: “Happy meal”. E così dall’anonima e grigia pizzeria la scenografia cambia come per magia in un colorato McDonald’s.

Inevitabile l’ira dei pizzaioli napoletani, che difendono l’umiliazione della pizza e parlano di “spot ignobile e blasfemo”. “Visto che il colosso degli hamburger ha dichiarato guerra alla pizza napoletana – spiegano il Presidente dell’associazione pizzaioli napoletani Sergio Sergio Miccù con Francesco Emilio Borrelli dei Verdi già assessore all’agricoltura della Provincia di Napoli e Gianni Simioli della radiazza – rispondiamo con le stesse armi. Oggi abbiamo fatto assaggiare all’ingresso del McDonald’s di Piazza Municipio le pizze realizzate dalle nostre pizzaiole napoletane guidate da Teresa Iorio. I bambini e anche gli adulti che passavano per Piazza Municipio si sono avventati sulle pizze e non sono più entrati nel locale al punto che a un certo punto è uscito il personale per chiederci di andare via visto che sentendo il profumo delle pizze molti loro clienti avevano preferito andare a mangiare altrove. La verità è che ingurgitare costantemente cibo da McDonald’s è secondo molti studi dannoso anche per la salute per questo è ancora più grave che lo spot abbia come protagonista un bambino che se mangiasse solo hamburger diventerebbe rapidamente obeso. Oramai è guerra totale tra i panini di McDonald’s e le pizze”.

Ma la multinazionale americana non torna sui suoi passi ed invita i pizzaioli napoletani al fast food. “Nessun attacco a loro, tanto meno a un’istituzione come la pizza – rende noto l’ufficio stampa – Anche noi di McDonald’s, da buoni italiani, amiamo la pizza e frequentiamo le pizzerie. Con il nostro spot abbiamo messo in scena una situazione che è capitata a chiunque abbia un figlio. Siamo sicuri che anche i pizzaioli di Napoli, se hanno figli, li avranno portati almeno una volta da noi. In caso contrario li invitiamo con la loro famiglia a venirci a trovare”.

Anche il Movimento 5 Stelle chiede di annullare lo sponsor del Mcdonald’s all’Expo di Milano. “Il M5S – si legge nel messaggio di Valeria Ciarambino, candidata alla presidenza della Regione Campania per il Movimento 5 Stelle, riportato da Di Maio su Fb – presenterà un ricorso all’Agcom per chiedere di oscurare lo spot di McDonald’s che spaccia un suo hamburger come cibo per bambini più sano di una pizza. Non possiamo permettere che McDonald’s offenda e ridicolizzi il fiore all’occhiello e il simbolo della gastronomia italiana senza battere ciglio”.

“Renzi, visto che ama spendere sempre tante belle parole per la valorizzazione delle eccellenze italiane – prosegue la grillina – dimostri che ha davvero a cuore questa ricchezza della cucina italiana, che porta lustro alla Campania e all’Italia tutta ed è candidata a diventare patrimonio culturale dell’umanità per l’Unesco: Renzi faccia ritirare subito la sponsorizzazione di McDonald’s da Expo 2015! Se McDonald’s offende l’Italia, l’Italia può far benissimo a meno di McDonald’s, a maggior ragione per l’Expo, che dovrebbe promuovere le eccellenze enogastronomiche e non certo il cibo da fast food. Il tema dell’Expo è ‘nutrire il Paese’, non ingrassarlo”.

Condividi

Lascia un commento