“Beautiful” compie trent’anni

  01 Giu 2020

La popolare soap opera sigla il suo trentennio nel panorama generalista

“The Bold and the Beautiful” spegne trenta candeline. Passioni, intrighi, bugie, tradimenti, ambientati in una Los Angeles dove a far parlare di moda e costume sono la Forrester Creation e la Spectra Fashions, diventanta poi Spectra Couture, aziende tra loro rivali. Creata da William J. Bell e Lee Phillip Bell, la soap opera è andata in onda sul piccolo schermo statunitense il 23 Marzo 1987, sulla CBS. In Italia arriva invece nel 1990, tre anni dopo, approdando per prima su Rai Due. Tutto ciò fino al 1994, quando la soap opera passa a Mediaset, precisamente a Rete 4; ma la permanenza dura poco poiché nello stesso anno si trasferirà a Canale 5, dalla quale non se ne è più andata. Da subito il pubblico italiano, specialmente gli anziani, si appassionò alle travagliate vicende sentimentali tra Brooke Logan e Ridge Forrester, questo impegnato con la Logan dopo aver perso sua moglie Caroline; fin quando però non fa il suo ingresso nella vita del rampollo di casa Forrester Taylor Hayes. Ma Ridge non è il solo a subire il fascino di Brooke, c’è anche suo pare Eric e suo fratello Thorne, scatenando così le ire, dilatate nel tempo, della madre e moglie di Eric Stephanie. Si potrebbe così affermare che Brooke abbia interpretato alla lettera il concetto di farsi una famiglia. Per quanto riguarda invece il secondo genito Thorne, ha anche lui avuto una importante storia d’amore prima di Brooke, con Macy; figlia a sua volta di Sally Spectra, della casa di moda concorrente. Oramai si è perso il conto di quanto tempo le storie d’amore siano durate tra i protagonisti, interscambiando i partner negli anni, rendendo “Beautiful” un prodotto unico nel suo genere. Vanno ancora ricordati alcuni ruoli minori, ma con il loro scopo di cornice dell’intera composizione: Massimo Malone, Darla Einstein Forrester, Deacon Sharpe, Kimberly Fairchild, Amber Moore, C.J. Garrison e tanti altri. La soap viene trasmessa in circa 100 Paesi in tutto il mondo, aggiudicandosi negli anni 31 Daytime Emmy Awards, di cui tre consecutivi come Miglior serie drammatica del daytime. “Beautiful” compie trent’anni, uno scenario che rievocherebbe quasi quello dei Montecchi e Capuleti, ma qui la storia è assai più complessa; dal ’90 fino ad oggi più di 8000 puntate.

Francesco Sarri

Condividi

  ,

Lascia un commento