É morto Ezio Bosso, scomparso a 48 anni il direttore d’orchestra

  15 Mag 2020

Ezio Bosso è morto, il celebre pianista, compositore e direttore d’orchestra si è spento all’età di 48 anni. Dal 2011 conviveva con una forma di malattia neurodegenerativa, diagnosticata parallelamente all’operazione per un tumore al cervello. Solo inizialmente quella patologia venne identificata dai vari media come la sclerosi laterale amiotrofica (Sla); malattia in grado, dati i primi sintomi di atrofia muscolare, di sfociare successivamente nella compromissione totale delle funzioni vitali. Tuttavia, nonostante la gravità della malattia Bosso non ha mai perso il sorriso e la voglia di vivere e creare, attraverso le sue composizioni. A proposito di queste il direttore d’orchestra aveva dichiarato non solo il perenne entusiasmo per la vita, ma di essere a lavoro su delle nuove partiture, nonostante l’annuncio dello scorso Settembre dell’addio al pianoforte, proprio a causa della sua malattia. Bosso aveva dichiarato ancora di non vedere l’ora di veder finita questa pandemia, così da riabbracciare i suoi amici; nonostante la sua natura timida e riservata, oltre ad un singolare rapporto con la fisicità.

Francesco Sarri

Condividi

  ,

Lascia un commento