Miss Italia su Helbiz Live, un pesce fuor d’acqua

  14 Feb 2022

Miss Italia sperimenta nuovi format e canali, ma forse non è la strada giusta

Miss Italia 2021 è ufficialmente finito e ad aggiudicarsi la prestigiosa fascia è stata Zeudi Di Palma, di Napoli. Nei rispettivi comunicati stampa ufficiali del concorso, la patron Patrizia Mirigliani ha più volte ribadito l’intenzione di, assieme al suo staff, rimodellare l’intero contesto della kermesse.

Per essere più precisi, Miss Italia doveva adeguarsi alla realtà della generazione Z, parlare il loro linguaggio ed usare i loro mezzi di comunicazione, così da avvicinare un pubblico giovanissimo, in una iniziativa dove i protagonisti sono giovanissimi.

Zeudi Di Palma, Miss Italia 2021

Fin qui il progetto sembrerebbe non presentare falle, ma nella pratica la storia è stata tutt’altra. Innanzi tutto si è partiti assumendosi un grosso rischio, il passaggio dalla tv generalista alla piattaforma digitale Helbiz Live, quindi già una prima rottura con la tradizione.

Ma la cosa che è balzata di più all’occhio è vedere calato un concorso come Miss Italia in un contesto che a quanto pare non è il suo. I conduttori Alessandro Di Sarno ed Elettra Lamborghini in più occasioni sembravano impacciati e disorientati, sbagliando ogni tanto ad annunciare i nomi delle Miss finaliste.

I momenti dei festeggiamenti

Un concorso che sembra aver tradito sè stesso, trasformandosi in ciò che non è

Altrettanta disorganizzazione si è registrata nella regia e nelle inquadrature, sfasate e con diversi momenti morti in cui non si capiva chi dovesse prendere la parola e quando. Ora, questa performance dovrebbe far riflettere un po’, ed è quindi lecito pensare che Miss Italia sia fuori contesto. Altra nota dolente la location, per quanto prestigioso sia il Casinò di Venezia, ma non si è rivelato il luogo adatto ad un evento del genere.

Se lo storico concorso vuole recuperare quel prestigio che con tanta fatica aveva costruito Enzo Mirigliani, il primo passo è rispettare la tradizione: Miss Italia è nazional popolare, fatto per un pubblico generalista, quindi ad esempio per reti come la Rai. Se la kermesse desidera un indice di gradimento all’altezza, deve tornare ad affidarsi da una produzione all’altezza, altrimenti si trasformerà in qualcosa che non è, e l’ultima manifestazione lo ha ampiamente dimostrato.

Segui anche l’account ufficiale di Miss Italia

Francesco Sarri

Condividi

 

Lascia un commento